Gli 8 passi per giocare bene a poker

Il poker, come sapete, è un gioco eccitante e imbarazzante. Come tutti gli altri giochi, un gioco di Poker finisce con alcuni giocatori che vincono su altri. Ma in questo caso, la sconfitta non porta solo disonore al perdente. Inoltre, fa sì che il perdente perda la sua scommessa, e per una buona ragione, questo è un gioco redditizio. Se lo stai già giocando o se stai pensando di entrarci, ecco gli 8 segreti del buon giocatore.

Dominare il tuo gioco: 8 passi per giocare a poker

Il poker, come tutti gli altri giochi, può essere imparato. Ma cosa significa imparare a giocare? Si tratta innanzitutto di imparare le regole del gioco, naturalmente. Il poker si basa su 8 regole, che vi proponiamo di seguire qui.

Per chiunque voglia diventare un eccellente giocatore di poker, la prima cosa da padroneggiare è naturalmente la classifica delle mani. Vincere una partita a poker richiede una mente acuta e perspicace. Proprio così, visto che il Poker è prima di tutto un gioco della mente. Tuttavia, in una partita di poker, non sempre è sufficiente avere una buona mente per uscire dai guai. Anche il valore della mano influenza il risultato in molti modi. Una mano di valore più alto è in tutti i formati di poker come una Scala Reale. Più alto è il valore della tua mano, più è probabile che tu ottenga la parte migliore del bottino.

Il secondo passo è conoscere le posizioni al tavolo. In tutte le varianti del Poker, tranne Stud, tutto si gioca intorno al pulsante. Ciò richiede una buona padronanza delle posizioni e quindi dell'ordine di gioco al tavolo. Il senso di rotazione è da sinistra a destra del pulsante.

In terzo luogo, è necessario conoscere l'azione pre-flop. Non dimenticate, l'azione pre-flop è quella di segnare il grande cieco. Inizia dal lato sinistro del tendone e prosegue in senso orario verso il lato destro del tendone e termina al bb stesso. Piegare, chiamare e rilanciare sono le tre opzioni di azione disponibili per i giocatori in pre-flop.

Quarto, guarda l'azione post-flop. È in questa fase che il mazziere presenta tre delle carte comuni. I giocatori hanno una maggiore opportunità di azione. Possono scommettere o meno, chiamare, piegare o rilanciare. L'ordine è sempre lo stesso delle azioni precedenti, determinato dalla loro posizione al tavolo.

Proprio alla fine del post-flop, la quarta carta comune viene immediatamente distribuita. Questo è il passo numero 5. Le opzioni qui non sono diverse da quelle della fase precedente.

Il passo numero 6 è ora l'azione post-flop. Questo è il passo per distribuire la quinta carta comune. Questo rafforza le mani.

Segue la fase nota come fase di macellazione. Si può passare attraverso questa fase solo se ci sono almeno due giocatori rimasti in gioco. Il piatto va al giocatore con la migliore mano a cinque carte.

Quando hai completato un gioco, inizia a prepararti per il successivo. L'ottavo passo ti prepara per un altro round. E' una buona idea ricominciare il prossimo turno senza perdere tempo per evitare che il tavolo si raffreddi.

Consigli per giocare meglio a poker

Una volta acquisita la padronanza delle varie fasi del poker, è possibile monitorare da vicino i progressi del gioco e darsi la possibilità di avere successo. Ma per massimizzare le vostre possibilità, avete bisogno di alcuni consigli che vi offriamo qui.

Un modo per distinguersi a tavola è cambiare regolarmente il proprio stile e prestare attenzione ai dettagli importanti. Non scommettere a caso. Pensate e fate scommesse intelligenti che siano appropriate per il gioco. Di tanto in tanto si può anche fare una pausa per leggere meglio il gioco.

Se avete appena varcato la soglia del mondo del Poker, vi diciamo che avete qui gli 8 pilastri su cui si basa il Poker. Basta seguire attentamente queste 8 lezioni per rimanere sorpresi dalla propria performance.